Consigli pratici

Posti instagrammabili a Roma

Di posti instagrammabili a Roma c’è ne sono davvero un’infinità. Ogni luogo della città eterna, in particolare nel centro storico, merita i vostri scatti. Ancor più in determinati momenti del giorno, come al mattino presto o al tramonto, quando la luce regala quell’atmosfera magica ideale per fare foto perfette.

Monumenti, strade, vicoli nascosti, piazze, fontane, terrazze…..è impossibile elencarli tutti!
Perciò, abbiamo pensato per voi una piccola lista dei luoghi più instagrammabili di Roma dove fare delle splendide foto da pubblicare sui vostri social. 
Se avete organizzato una vacanza di 5 giorni a Roma potete pensare di pubblicare sui vostri social uno scatto al giorno.

5 Luoghi instagrammabili a Roma

Fotografare Roma: Castel Sant'Angelo

1. Castel Sant’Angelo

Castel Sant’Angelo, chiamato anche Mausoleo di Adriano, si trova lungo la riva destra del Tevere non lontano da Città del Vaticano
La sua costruzione cominciò nel 125 d.C. per volere dell’imperatore Adriano che lo volle come suo mausoleo funebre, ispirandosi a quello di Augusto. Insieme all’imperatore Adriano furono seppelliti la moglie ed i figli e col passare del tempo qui vennero sepolti anche altri imperatori romani. 
nell’arco dei secoli la costruzione cambiò  più volte la sua funzione fino a diventare residenza papale per tanto tempo.
Dopo l’Unità d’Italia Castel Sant’Angelo divenne inizialmente una caserma e in seguito il Museo dell’Ingegneria Militare.

Potrete realizzare i vostri scatti da tre prospettive:

  • Da Ponte Sant’Angelo, mettendoti centrale o di lato, oppure, per una fotografia con una maggiore composizione, potreste inquadrare un angelo in primo piano e San Pietro sullo sfondo.
  • Scendendo sul Tevere, avendo perciò Castel Sant’Angelo in alto
  • Dal muro su Lungotevere degli Altoviti o sulla sua prosecuzione, cioè su Lungotereve Tor di Nona 
  • Dal lato del Tevere opposto a dove sorge Castel Sant’Angelo, avvicinandovi un po’ a Ponte Sant’Angelo: avrete una bella vista sulla Cupola della basilica e del ponte con le statue degli angeli che si riflettono sull’acqua.

Attrazioni nelle vicinanze: Basilica di San Pietro, Piazza Navona, Museo dell’Ara Pacis

Il Colosseo - Attrazione perfetta per foto social

2. Colosseo

Simbolo di Roma per eccellenza, si trova al primo posto delle attrazioni più visitate in Italia.
Chiamato anche Anfiteatro Flavio è il più grande anfiteatro romano. Ha una struttura ellittica lunga 188 metri, larga 156 metri ed alta 57 metri.  Venne edificato in mattoni e ricoperto in travertino ed ha una  capacità di oltre 50.000 persone. L’impatto quando si arriva è veramente grande e l’emozione sarà unica!
Decisamene uno dei posti più instagrammabili a Roma.

Le vostre foto social saranno perfette da questi “posti strategici”:

  • Dalla piazzetta del giardino del monte Oppio (si affaccia direttamente sul Colosseo)
  • Dall’uscita della fermata metro B Colosseo in via Nicola Salvi. L’anfiteatro sarà proprio di fronte a voi
  • Dal giardino accanto all’arco di Costantino. Avrete una bellissima prospettiva del Colosseo dal basso.
  • Dalla piazza del Colosseo, avrete l’anfiteatro che dal basso si staglia contro il cielo 

Attrazioni nelle vicinanze: Altare della patria, Campidoglio, Musei Capitolini

Fare forografie a Roma - Posti instagrammabili

3. Piazza di Spagna

Con la sua famosa scalinata di Trinità dei Monti (dopo il recente restauro ha riacquistato tutto il suo splendore), ai cui piedi si trova la celebre fontana della Barcaccia è una delle principali attrazioni di Roma perennemente affollata di turisti.
Sulla scalinata, alla cui sommità si trova la chiesa di Trinità dei Monti, si può solo transitare, ma non è più consentito sedersi, pena una multa salata. Assieme ai palazzi color ocra che la circondano, questi elementi architettonici conferisco alla piazza un’eleganza settecentesca indiscutibile.
Davanti alla scalinata parte Via dei Condotti, meta dei patiti dello shopping costoso. Lungo la via si trovano infatti i negozi più eleganti di Roma.
Questo luogo iconico si presta perciò tantissimo ad essere immortalato. Perciò, potete farlo da due punti diversi:

  • Dalla barcaccia verso la scalinata. Decisamente la prospettiva migliore perché comprende tutti i monumenti della piazza: la fontana, la scalinata e la chiesa di Trinità dei monti sulla sommità.
  • Dalla parte sinistra della cima delle scale: otterrete un’inquadratura insolita.

Attrazioni nelle vicinanze: Pantheon, Fontana di Trevi, Trastevere

I luoghi più instagrammabili di Roma

 4. Il Pantheon

Rappresenta uno degli edifici meglio conservati della Roma antica. Dedicato a tutti gli dei, il Pantheon (QUI per i biglietti) venne fatto edificare da Agrippa nel 27 a.c., come attesta l’iscrizione sul frontone.
Nel 608 venne trasformato in chiesa cristiana.
La su altezza e il diametro interno misurano 43,3 metri.  Lo copre una strepitosa cupola, considerata più grande volta in pietra mai costruita, nonchè la più importante opera dell’architettura classica.
Anche questo edificio è sicuramente uno dei posti più instagrammabili di Roma.

Vi consigliamo di scattare le vostre fotografie

  • Dall’esterno includendo nell’inquadratura la fontana che si trova nell’antistante piazza della Rotonda
  • Dall’interno inquadrando sia i marmi, che acquistano spettacolari colori inondati dalla luce dell’oculos alla sommità della cupola, sia l’oculos stesso
  • Da sotto il grande pronao (otto colonne di granito grigio sul fronte e quattro colonne di granito rosso sui lati) da dove potrete scattare fotografie verso piazza della Rotonda. Per una visuale alternativa.

Attrazioni nelle vicinanze: Piazza Navona, Colonna Traiana, Fontana di trevi, Colosseo

San Pietro, tra le  cose da fotografare a Roma

5. La Basilica di San Pietro

Una delle più grandi e spettacolari chiese al mondo, insieme al Colosseo è il simbolo di Roma per eccellenza. La genialità artistica dell’edificio e gli incredibili capolavori che custodisce al suo interno attirano ogni giorno più di 20.000 visitatori da tutto il mondo. Come non rimanere storditi dalla bellezza della Pietà del Michelangelo, dal Baldacchino del Bernini o, ancora, dalla sua strepitosa cupola?

Non può quindi sfuggire ai vostri scatti e conquista senz’altro il diritto di entrare nella lista dei luoghi più instagrammabili di Roma.
Ma da dove fotografarla per ottenere il massimo effetto?

  • Arrivando da Via della Conciliazione, che collega Roma con lo Stato del Vaticano Mettete la vostra macchina fotografica o il telefono in basso. In questo modo si segue la linea del centro strada  che sembra protrarsi fino alla Basilica, inquadrandola scenograficamente
  • Da Ponte Umberto I, il posto migliore per una foto che ha per sfondo la Cupola di San Pietro. Indimenticabile al tramonto o alla sera
  • Da sotto il Colonnato del Bernini
  • Uscendo dalle Grotte Vaticane avrete una bella prospettiva sulle statue del colonnato

Attrazioni nelle vicinanze: Castel Sant’Angelo, Piazza Navona, Campo dei Fiori

Parole chiave: posti instagrammabili a Roma, attrazioni, consigli per foto social, Roma in 5 giorni

Leggi anche

Visitare Roma in 4 giorni – Le tappe dell’itinerario
Cosa vedere a Roma – Le 10 attrazioni da non perdere
Visitare Roma in 5 giorni. Dove andare e cosa vedere
Bus Turistici a Roma

 

 

 

 

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

Il periodo migliore per visitare Roma

La Capitale è meravigliosa tutto l’anno e quindi la risposta alla domanda “Quando visitare Roma?” non può essere altro che “Sempre!”. Tuttavia, a seconda della vacanza che volete fare, degli interessi che avete e il budget che decidete di mettere a disposizione, ci sono periodi migliori di altri per visitare la città eterna.
Le attrazioni di Roma si trovano sia all’aperto che nei musei, quindi in qualsiasi momento dell’anno il meteo e il suo variare non costituiscono affatto un problema, saprete sempre cosa fare!

Cerca hotel a Roma

San Pietro Suites

Clicca per votare questo articolo! [Voti: 0 Media: 0]

Residenza Paolo VI

Clicca per votare questo articolo! [Voti: 0 Media: 0]

Starhotels Michelangelo Rome

Clicca per votare questo articolo! [Voti: 0 Media: 0]

Quando visitare Roma: la primavera è uno dei periodi migliori

1. Roma in Primavera

La primavera può rivelarsi il periodo migliore per visitare Roma, in particolar modo a maggio. Conclusaosi il periodo delle giornate fredde invernali, infatti, la città si risveglia. Le temperature sono piuttosto miti e gradevoli (vestitevi a strati e non dimenticate l’ombrello, può capitare che piova!). È il momento ideale per visitare i monumenti, i parchi, le ville di Roma.
Nel periodo di Pasqua la città ospita molte celebrazioni religiose, in particolare modo nella Città del Vaticano.

Visitare Roma in Estate

2. Roma in estate

L’estate romana è molto calda, sia da un punto di vista climatico (agosto è il mese più afoso), che turistico. È in questo periodo che i locali sono aperti fino a notte fonda e non mancano le occasioni di divertimento. Sono infatti moltissimi gli eventi, le manifestazioni nelle piazze, gli appuntamenti culturali.
Inoltre i parchi e le ville rimangono aperti più a lungo (è l’ideale se volete visitare Roma con bambini).

l'autunno è uno dei periodi migliori per visitare Roma

3. Roma in autunno

Visitare Roma in 3 giorni (ma anche in due, in una settimana…) in autunno può essere un’ottima idea. Il clima è ancora piuttosto mite, sono famose le ottobrate romane, e c’è decisamente meno caos. L’ideale per visitare i monumenti, i palazzi storici o i musei. L’autunno è la stagione più piovosa, quindi non dimenticate di portarvi un ombrello e di vestirvi a strati, per affrontare i momenti più freddi della giornata.
In questo periodo ci sono sagre e festività religiose come quelle di Ognissanti. Vale la pena approfittare dei giorni di ponte per visitare la città prima dell’arrivo del freddo.

Visitare Roma in inverno: il fascino del Natale la rende irresistibile

3. Roma in inverno

Il fascino e l’atmosfera magica che avvolge Roma nel periodo natalizio è imperdibile. Le vetrine dei negozi e le luminarie sono davvero suggestive
Dicembre è quindi un buon momento per visitare Roma, anche perchè le temperature non sono molto rigide.
Sicuramente, tra le cose da fare in città se la vistate in inverno (quindi da gennaio a marzo) è andare negli innumerevoli musei o nelle strepitose chiese, ricche di opere d’arte.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]